Come illuminare la cameretta dei bambini

Funzionalità, sicurezza ed estetica. Sono queste le parole chiave nella scelta delle lampade per i bambini. Ecco una piccola guida su come illuminare la cameretta nel modo giusto.

L’illuminazione di una cameretta è importante tanto quanto scegliere gli arredi o il colore di una parete. La luce è, infatti, fondamentale per valorizzare uno spazio, un arredo o un oggetto, oltre a essere necessaria per svolgere le nostre attività quando è buio. Per illuminare la camera dei vostri figli nel modo giusto, i punti luce vanno, però, distribuiti con attenzione considerando la soluzione migliore per ogni diversa necessità.

I punti luce consigliati per una cameretta sono tre: una lampada a sospensione per l’illuminazione diffusa, una lampada da scrivania per lo studio e una lampada da comodino che possa accompagnare i bambini verso il sonno.

Non è sufficiente, però, definire le tipologie di lampade per la cameretta. Come nella scelta dei mobili e delle carte da parati, anche quando acquistiamo una lampada le parole chiave devono essere sicurezza e sostenibilità. La cameretta è, infatti, la stanza in cui i bambini e i ragazzi passano gran parte della loro giornata. Per questo è essenziale che sia progettata in modo sano e sicuro.

Infine, dobbiamo considerare l’aspetto estetico. Non dimentichiamoci, infatti, che le lampade sono un elemento d’arredo in grado di definire l’atmosfera di una stanza.

Ecco, dunque, qualche indicazione per illuminare la cameretta nel modo giusto.

1. Quali punti luce scegliere per la cameretta

La cameretta è uno spazio multifunzionale, dove i bambini e i ragazzi trascorrono tantissime ore. In una cameretta i vostri figli giocano, studiano, riposano. Ad ognuna di queste attività, estremamente diverse tra loro, corrisponde un tipo di illuminazione specifica.

Innanzitutto, una cameretta avrà bisogno di un punto luce che garantisca un’illuminazione generale dell’ambiente. In questo, le più indicate sono le lampade a soffitto: una plafoniera o, ancora meglio, una lampada a sospensione. Queste tipologie di lampade evitano che i bambini entrino in contatto con cavi e prese elettriche e danno carattere alla stanza. L’ampia scelta di sospensioni di design in commercio permette, infatti, di scegliere modelli scenografici, in grado di creare un’atmosfera speciale anche quando sono spenti.
In alternativa, potete optare per una lampada da terra. Un’avvertenza, però: controllate che la base della piantana sia pesante per scongiurare il rischio che possa cadere a causa di un urto.

Un altro punto luce che non può mancare in una cameretta è la lampada da scrivania. Un complemento necessario per non affaticare la vista durante lo studio e garantire così una buona concentrazione. In questo caso, la soluzione migliore sono le lampade con braccio snodabile, ideali per direzionare la luce con precisione su libri e quaderni. Inoltre, ricordiamoci che le lampade da scrivania vanno posizionate in direzione opposta rispetto alla mano con cui si scrive per evitare fastidiose ombre.

Attenzione anche alla scelta della lampadina o della sorgente LED. È da preferire una luce calda perché la luce fredda tende ad affaticare la vista.

Infine, non dimentichiamoci delle lampade da comodino. Un punto luce importante soprattutto per i più piccoli, spesso intimoriti dal buio. Una soluzione pratica per la luce notturna sono le lampade con dimmer. Potrete così regolare il grado di luminosità a seconda che la lampada accompagni il sonno o la lettura dei vostri figli.

2. Le lampade per la cameretta devono essere sicure

Per illuminare nel modo giusto una cameretta, non è sufficiente considerare la funzionalità di una lampada. Cosa ancora più importante è la sicurezza di un punto luce. Così come per gli arredi e per le decorazioni, anche quando scegliamo una lampada dobbiamo prestare la massima attenzione ai materiali. La priorità assoluta è, infatti, evitare che i bambini vengano in contatto con sostanze tossiche o nocive per la loro salute. Motivo per cui vi consigliamo di scegliere sempre aziende di qualità, in possesso di certificazioni che ne attestino i comportamenti responsabili.

Non solo. Un punto luce sicuro per la camera dei bambini deve essere anche resistente e stabile. Dunque, no a lampade in materiali fragili che si possano rompere ribaltandosi.

Last but not least, non trascurate i costi e l’impatto sull’ambiente. Da questo punto di vista, l’ideale sono le lampade a LED. Una tecnologia che garantisce ottime prestazioni a fronte di consumi ridotti e che è per giunta più sicura per i piccoli perché i LED non scaldano.

3. Le lampade per la cameretta sono un elemento d’arredo

Essenziale o scenografica, giocosa o romantica, colorata o in una tonalità neutra? Una volta valutata la funzionalità e la sicurezza, possiamo finalmente concentrarci sull’estetica delle lampade per la cameretta. Un momento divertente che può crearci, però, più di qualche dubbio. Oltre che utili, le lampade sono infatti un importante elemento d’arredo. La scelta va, quindi, ponderata con estrema cura.

Per fortuna, i modelli in commercio sono così tanti che ogni gusto e stile potrà essere accontentato. Dalle lampade a forma di animale alle ghirlande luminose, dalle sospensioni di carta ai grandi classici che non conoscono età.

Già. Un’altra domanda da porvi al momento dell’acquisto di un punto luce per la cameretta è: “Voglio che la lampada accompagni mio figlio nella crescita?”. Se la risposta è un sì, non scegliete modelli troppo infantili. Ci sono, infatti, tante lampade per bambini belle che, però, non sono adatte a un adolescente. Il nostro consiglio è di puntare su modelli che possano superare la prova del tempo, senza rinunciare a un tocco di magia. Lampade di design dal carattere ludico perfette sia per i più piccoli che per gli adulti che non hanno smesso di sognare ed emozionarsi.

Le luci delle camerette doimo Cityline

La creatività delle camerette Doimo Cityline riguarda anche il sistema di illuminazione, infatti, i punti luce sono utilizzati in maniera versatile grazie alla tecnologia Led che può essere integrata agli arredi delle camerette per bambini e ragazzi.

Ed è così che nel buio l’illuminazione a Led, oltre ad illuminare il passaggio evitando inciampi, dona un tocco di magia con le luci poste sotto il letto, sui gradini dei letti a castello e dei letti a soppalco, sotto i pensili.

Anche gli armadi possono essere attrezzati all’interno con luci che si accendono all’apertura dell’anta: una soluzione semplice ma utilissima che garantisce sempre la giusta luminosità per scegliere i vestiti giusti per ogni occasione!

Ti potrebbero interessare

Gli adesivi per la cameretta

Economici e semplici da applicare, gli sticker sono l’ideale per decorare la cameretta e stimolare la fantasia dei vostri bambini. Ecco quali decori scegliere e come utilizzarli.

Leggi
dove trovarci?

I nostri rivenditori sono presenti in tutta Italia, cerca un nostro Store anche nella tua città.

perchè piacciono a bambini e genitori?

Non abbiamo una sola qualità, ma molte; di grande interesse per te e i tuoi ragazzi.

Le camerette che i ragazzi e i bambini vogliono.

[instagram-feed]