Come organizzare una doppia scrivania in cameretta

Come inserire due scrivanie in una cameretta doppia? Ecco qualche idea d'arredo bella e salvaspazio.

Una cameretta doppia è una stanza in cui lo spazio deve essere ottimizzato fino all’ultimo centimetro. Due letti, due scrivanie, due sedie e un armadio abbastanza grande da contenere tutti i vestiti dei propri figli. Arredare uno spazio del genere è senza dubbio una sfida, ma non è impossibile neanche nei casi in cui si abbia a che fare con una stanza non troppo grande. Il focus di questo articolo non è però sull’arredamento per la cameretta completa, quanto ai modi in cui inserire due scrivanie all’interno della stanza: andremo a capire quali modelli scegliere per ottenere una soluzione salvaspazio, ma comunque funzionale e bella da vedere.

Due scrivanie per studiare insieme nella stessa cameretta

Il motivo per il quale scegliere una scrivania doppia per i propri bambini è molto semplice: la stanza deve essere organizzata per dare uguale spazio a entrambi, per quanto piccolo l’ambiente possa essere. Per fortuna oggi esistono tante soluzioni salvaspazio che consentono di inserire due superfici per studiare o fare i compiti senza “rubare” troppo spazio a tutto il resto. Scopriamone alcune che riescono a coniugare la funzionalità con l’estetica.

1. Scrivania a scomparsa

Quando lo spazio è poco bisogna puntare sull’ingegno e le soluzioni più innovative, soprattutto quando la cameretta è destinata a ospitare due bambini. In questi casi affidarsi agli elementi a scomparsa è sempre una buona soluzione. Ecco un esempio: tramite un meccanismo comodo e facile da azionare, il letto può scomparire per lasciare il posto a un’ampia scrivania su cui studiare o dedicarsi alle proprie passioni. Se lo spazio lo consente, la seconda può essere invece fissa, scegliendola magari fra i modelli sospesi.

2. Scrivania con penisola girevole

Può accadere che i propri figli non utilizzino la scrivania nello stesso momento. Perché quindi occupare inutilmente lo spazio che potrebbe essere destinato ad altro? In questi casi è possibile optare per una scrivania dotata di penisola girevole che, in un batter d’occhio, passa da una a due postazioni. La magia sta tutta nella presenza di un piano nascosto (leggermente più basso di quello principale) che può essere estratto e ruotato su un perno fino a ottenere la conformazione desiderata.

3. Scrivania doppia con libreria

Qualora si abbia abbastanza spazio a disposizione è possibile destinare un’intera parete (o gran parte di essa) alla scrivania, dotandola allo stesso tempo di tutti i complementi che ci si aspetta di trovare in questa parte della cameretta. Un esempio su tutti è la libreria. Una soluzione particolarmente gradita ai ragazzi è quella di rendere il complemento un vero e proprio elemento di separazione, così da dare la giusta privacy a ciascuno anche nel momento dello studio (quando è necessaria molta concentrazione!) o per evitare litigi sulla porzione di scrivania destinata a ognuno.

Questo è un chiaro esempio di come il design possa diventare funzionale e multiscopo senza per questo mortificare la vista e l’estetica generale della stanza. L’ulteriore lato positivo di questa soluzione? Si guadagna anche tanto spazio di appoggio in più! Ovviamente nessuno vieta di attrezzare la parete a cui è addossata la scrivania con ulteriori mensole o elementi a giorno.

4. Scrivania doppia sospesa

In una cameretta doppia piccola l’inserimento delle scrivanie può essere particolarmente sfidante. Eppure esistono stratagemmi capaci di far risparmiare spazio, sia a livello pratico che puramente visivo. Uno di questi è quello di utilizzare gli elementi sospesi: eliminando l’ingombro dell’appoggio sul pavimento la sensazione sarà anche di maggiore spazialità. In una cameretta per due, quindi, una doppia scrivania sospesa può senza dubbio essere una soluzione vincente. Questa appare come un’unica superficie più o meno lunga a cui sono destinate due postazioni, una di fianco all’altra. Nulla poi vieta di abbellirla e arricchirla con altri elementi sospesi.

In alternativa, soprattutto se bisogna sfruttare spazi diversi all’interno della stanza, è possibile scegliere due scrivanie doppie singole, ma di dimensioni ridotte.

5. Scrivania a penisola

Una scrivania a penisola riprende il concept della scrivania sospesa da un lato, optando però per un punto d’appoggio sul lato opposto. Questa soluzione sfrutta la presenza di un elemento d’arredo (come una cassettiera) per “agganciare” la superficie destinata allo studio. Consente quindi di risparmiare centimetri preziosi senza per questo mortificare la vista, ma anzi esaltando la presenza di un elemento d’arredo esistente. Ne risulterà quindi una scrivania con doppia postazione. Anche in questo caso le singole sedute possono essere arricchite e abbellite con ulteriori elementi sospesi, quali mensole o ripiani a giorno.

Ti potrebbero interessare

La cameretta delle ragazze: tante idee e soluzioni

Come arredare la cameretta di una bambina? Come organizzare la camera di una ragazza? Che colori usare per le camere delle ragazze da sogno? Le soluzioni variano in base all’età. Ecco le proposte e le tendenze di design per le camere per ragazze moderne.

Leggi

Come arredare una cameretta condivisa

Arredare una cameretta condivisa richiede una buona dose di ingegno. Conciliare le esigenze e i gusti di due fratelli non è infatti cosa facile. Tanto più se sono maschio e femmina o di età diverse. D’altra parte, le metrature sempre più ridotte degli appartamenti moderni rendono spesso questa scelta inevitabile.

Leggi
dove trovarci?

I nostri rivenditori sono presenti in tutta Italia, cerca un nostro Store anche nella tua città.

perchè piacciono a bambini e genitori?

Non abbiamo una sola qualità, ma molte; di grande interesse per te e i tuoi ragazzi.

Le camerette che i ragazzi e i bambini vogliono.

[instagram-feed]