2006-07 Finali



10-07-2006


Finali: domani ancora una possibilità

Valencia, 1 luglio 2006

Mascalzone Latino-Capitalia Team perde il primo match contro Desafio Espanol 2007 nella finale per il quinto posto del Louis Vuitton Act 12. “Secondi oggi –scherza Flavio Favini- nonostante una bellissima partenza. Poi loro ci hanno sorpassato perché erano un po’ più veloci. Un po’ di rammarico perché è un’occasione sciupata, poiché loro ci hanno dato possibilità di passar davanti e non siamo riusciti a concretizzarla”.

Mauro Pelaschier, coach del Mascalzone Latino-Capitalia Team, commenta la regata.

“Quattordici nodi a Valencia oggi. Abbiamo visto un’ottima partenza. Siamo riusciti a fermare proprio in dial-up Desafio e poi girando attorno l’abbiamo messo in difficoltà fino a scegliere la destra, che era il lato più lungo da percorrere. Quindi siamo partiti sopravvento, paralleli. Ottima velocità, buon angolo e quindi in pieno controllo dell’avversario.

“Ci siamo prolungati per una decina di minuti su questo bordo proprio nel tentativo di portarlo fino alla layline di sinistra con questo controllo da sopravvento, mure a dritta.

“Purtroppo la barca spagnola ha più cavalli… e quindi piano piano è venuta fuori. Poi, già nella prima bolina, abbiamo commesso un’imprecisione che ci è costata 35 secondi di distacco: avremmo dovuto virare un po’ prima, portandoci sulla destra e combattendo con una serie di virate per controllarlo con le mure sempre a dritta, allo scopo di cercare di arrivare insieme alla boa.

“In poppa l’avversario è stato più veloce. Noi non siamo stati perfetti nelle manovre e nella conduzione delle vele. Al termine della regata ne abbiamo subito discusso, comprendendo gli errori: quindi almeno da questo punto di vista è stata una giornata decisamente proficua.

“Nella seconda bolina gli spagnoli hanno avuto un guaio alla drizza e hanno navigato per tre minuti senza il fiocco. Cogliendo prontamente l’occasione li abbiamo risorpassati, iniziando un match per portarlo sulla layline di destra. Ma virandogli sottovento, purtroppo lui è stato più veloce e piano piano nell’ultimo riavvicinamento è riuscito con un’orzata da sottovento a costringerci a virare sotto la layline. A quel punto, al momento della virata successiva Desafio era ingaggiato sopravvento -e ovviamente abbiamo girato insieme- però abbiamo dovuto cedere il passo agli avversari. Poi, in poppa, avendo girato secondi, non c’è stato più niente da fare: l’avversario era più veloce e ha continuato a guadagnare metri”.


http://www.mascalzonelatino.it/home/home.jsp

ESTENSIONE DI GARANZIA DOIMO CITYLINE



ESTENSIONE DI GARANZIA PRIMA INFANZIA



TROVA IL NEGOZIO PIÙ VICINO A TE

Doimo Cityline è arredamento zero venti anni. Specializzati nella produzione di letti, armadi e componenti per ragazzi e per i più piccoli, con la massima attenzione alla qualità di Doimo Cityline. Lo sviluppo di tutti i prodotti Doimo Cityline parte della ricerca sul prodotto con una attenta analisi del mercato e con una continua osservazione sull'evoluzione del costume nella società, nell'intento di offrire sempre nuovi suggerimenti per chi voglia arredare lo spazio abitativo della cameretta per ragazzi e bambini con gusto moderno e funzionale. Doimo Cityline collabora attivamente con progettisti e designers che sviluppano una costante ricerca sul prodotto cameretta e sulle nuove tecnologie di produzione. Doimo Cityline realizza composizioni innovative per i ragazzi, bambini e prima infanzia. I programmi sono modulari per consentire infinite soluzione compositive della cameretta, della camera, dei letti per bambini e ragazzi, che comprendono letti e lettini, armadi, scrittoi gruppi letto. Lo spazio abitativo della cameretta è il centro dell'esistenza quotidiana di bambini, neonati e ragazzi. Una cameretta ben strutturata rende la vita dei ragazzi più agevole e divertente.